L'ALPI CHALLENGE E' SUPERPRESTIGE TRICOLORE

LIVREA NAZIONALE PER IL CIRCUITO DI MEDIOFONDO
Fumata bianca anche per il 2019 del circuito Alpi Challenge che festeggia con il nuovo anno la settima edizione della manifestazione. Partito in sordina nel lontano 2013 con una manciata di squadre che in quella stagione avevano sposato un progetto sperimentale, il circuito ha saputo trovare nel corso degli anni una sua valenza molto importante a livello amatoriale affiancando e implementando il numero delle societa' disponibili ad organizzare eventi nell'ambito del challenge. Alle squadre della prima ora ed ancora oggi impegnate (Team Valli del Rosa, Amici del Ciclo ora Active Cycling Team, Novara che Pedala) si sono aggiunte nel corso degli anni societa' molto attive nel settore cicloturistico: parliamo di Ciclo Sport Casale, Gruppo Ciclistico Mortara, Velo Club Vercelli, Ciclistica Parona e Agogna Bike ex Team Schaeffler, societa' quest'ultima new entry del Comitato ACSI di Novara. Si e' quindi riaggiornato a fine 2018, con le nuove realta' societarie, un Comitato Organizzatore super attivo, nel segno della continuita' operativa degli anni precedenti. La strada del miglioramento intrapresa nelle precedenti edizioni, sommata alla volonta' di continuo aggiornamento della struttura tecnico/organizzativa, ha favorevolmente acceso i fari della Segreteria Nazionale che ha ritenuto di assegnare alla manifestazione il titolo di Campionato Nazionale ACSI specialita' Mediofondo e salita agonistica in abbinamento. Ecco quindi la nuova collocazione in ambito nazionale del circuito Alpi Challenge cui si affianca il titolo di Superprestige Tricolore, ad arricchire il gia' ricco bouquet di specialita' dell'Ente. Importanti le novita' 2019: percorsi, cronometraggi e punteggi le piu' significative, vediamole insieme. Delle nove prove in programma tre presentano percorsi inediti, un paio nel Monferrato, il terzo nel territorio del Cusio. Dopo la gara di apertura con partenza da Vigliano Biellese organizzata dagli amici dell'Active Cycling Team attraverso un percorso che tocchera' le zone a nord-ovest del capologo laniero, la prima novita' della stagione portera' i partecipanti il 28 aprile a Quarti, minuscola frazione del Comune di Pontestura dal quale dista poco piu' di 2 Km. L'organizzazione della gara e' assegnata al Ciclo Sport Casale coadiuvato in questa occasione dalle altre squadre del Gruppo. Si transitera' lungo la val Cerrina a raggiungere Mombello Monferrato localita' di arrivo del tratto agonistico. A seguire il classico appuntamento di Vercelli il 5 maggio con il Memorial Mario Vetri, organizzazione Velo Club Vercelli. Molto impegnativa la salita che portera' al Santuario di Crea, traguardo che gia' nelle scorse edizioni aveva fatto molta selezione. Sempre a maggio, domenica 19, di nuovo in pista gli amici del Ciclo Sport Casale padroni di casa in termini organizzativi della Mediofondo del Monferrato-Casalese, 80 Km di saliscendi attraverso il Monferrato con arrivo del tratto agonistico posto in frazione Rolasco. Si ritorna poi in Valsesia, a Quarona che ospita per la settima volta la Mediofondo Valli del Rosa organizzata dall'omonima societa'. Percorso che rispecchiera' quello delle passate edizioni a raggiungere il piccolo comune di Rassa per poi scendere verso Quarona ad affrontare la salita agonistica verso Ferruta. La settimana successiva la tappa piu' lunga, 130 Km da Mortara a Castellania e ritorno. L'organizzazione e' del Gruppo Ciclistico Mortara che impegnera' uomini e mezzi con la riconosciuta meticolosita' del proprio gruppo dirigenziale. Fontaneto d'Agogna il 30 giugno e Parona il 7 luglio sono le novita' 2019, frutto degli accordi con societa' gia' significativamente presenti in termini di partecipanti nelle scorse edizioni. A Fontaneto la neo costituita Agogna Bike ci fara' sudare con la salita verso Coiromonte mentre la pavese Ciclistica Parona sta predisponendo un interessante percorso con destinazione le colline valenzane. Ultima prova a Gattinara, regia Alberto Filippini e culmine della salita a San Bononio.
Passando al tema cronometraggi, grazie all'interessamento della Segreteria Nazionale ACSI saremo affiancati da un partner ideale, Winning Time che ci mettera' a disposizione la propria esperienza, unica in fatto di rilevamenti tramite chip elettronico, garantendoci la raccolta dei tempi ad inizio e fine salita e consentendoci di accantonare il vecchio sistema dei badge che avevamo utilizzato nelle precedenti edizioni. Un passo molto importante per il circuito che ci mette alla pari di tutte le manifestazioni piu' importanti del panorama nazionale.

-----------------------

   

AREA RISERVATA

           
Partita IVA: 02524820020

 

 

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo