23, 21, 18, NUMERO JOLLY 7

8 novembre 2018: quella e' la data che ha segnato il punto di partenza di questa straordinaria stagione del Team Valli del Rosa-Portas Falegnameria La Stazione. Era un giovedi piovoso, di quelli che mettono tristezza appena metti il naso fuori dalla porta di casa. Riuniti intorno a un tavolo 6 persone, il nucleo storico del Team, gettavano le basi per riprendere il filo di un discorso che, si avvertiva, stava perdendo l'appeal dei primi anni di attivita'. Forte di un gruppo di atleti di primissimo piano, spesso protagonisti in passato nelle varie gare ed individualmente super motivati, per la dirigenza e' stato un gioco molto semplice amalgamare le varie personalita' e forgiare un gruppo coeso e potenzialmente vincente. "Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile" e' una delle frasi utilizzate dai motivatori per spronare i propri allievi; in questo contesto citarlo non e' stato necessario, tutti i tesserati erano gia' mentalmente proiettati verso gli obbiettivi della futura stagione. Parlare e lavorare in gruppo e' stata la carta vincente che ha impresso nella storia della societa' i numeri che abbiamo indicato nel titolo. La cabala in questo caso c'entra poco ma, chi volesse, potrebbe anche utilizzarli per tentare la fortuna. 23 vittorie, 21 secondi posti, 18 terzi posti sono un bottino eccezionale tantopiu' se rapportato al numero dei tesserati che porta la media pro capite a livelli inimmaginabili. Ciliegina sulla torta le 7 maglie di campioni ottenute nei vari circuiti, il numero Jolly che nessun club ciclistico amatoriale del nord Italia puo' annoverare di aver acquisito nel corso di un'unica stagione. Dalla prima uscita di Olcenengo nel lontano mese di febbraio (Zappelloni primo e Paracchini terzo) fino ad Arborio (storia recente con Amendola e ancora Zappelloni) una lunga sequenza di brindisi sul podio dei vincitori nelle competizioni piu' disparate siano state in circuito che in salita piuttosto che nelle manifestazioni a squadre. Il tutto senza dimenticare che il Team si pone in prima persona nell'organizzazione di gare a livello nazionale, dalla Combinata dello Scalatore al circuito Alpi Challenge, al criterium Alpi Quota 1000. Annata irripetibile? Forse si, forse no. Di certo lo spirito di vecchi e nuovi tesserati fa ben sperare: il 2020 e' alle porte e con il nuovo anno le parole lasceranno il posto ai fatti.
Doveroso infine ricordare, al di la' delle tante vittorie individuali, i vincitori dei circuiti, quelli che le vittorie se le sono sudate e avranno il privilegio di indossare le maglie di campione qualunque sia il valore intrinseco delle medesime.
Cinzia Canna: Campionessa Nazionale di Mediofondo, Campionessa Alpi Quota 1000, Campionessa Nazionale Combinata dello Scalatore, Campionessa Regionale della Montagna.
Stefano Zappelloni: Campione Provinciale Gentlemen 1 Seconda Serie
Massimo Debernardi: Campione Provinciale Veterani 2 Seconda Serie
Giacomo Cerutti: Campione Alpi Quota 1000 categoria Junior.

Valsesianotizie online

----------------------------

   

AREA RISERVATA

           
Partita IVA: 02524820020

 

 

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo